Come rimuovere velocemente i referral spam da Analytics

di | Aprile 11, 2015

rimuovere-spam-analytics

Negli ultimi mesi ho visto un incremento impressionante di referral spam sul traffico Google Analytics, i nomi dei referral sono molti, e crescono di giorno in giorno, moltiplicandosi e rendendo la reportistica sempre più “inquinata”. Not good, è necessario correre ai ripari e fare pulizia.

Al momento i principali referral spam che ho trovato sono:

  • i vari social-buttons.com
  • 4webmasters.org
  • semalt.semalt.com (che però concede la rimozione tramite apposita generissima paginetta: https://semalt.com/project_crawler.php)
  • diverse varianti di buttons-for-website.com
  • aliexpress.com
  • diversi simple-share-buttons.com
  • darodar e compagnia

Cercando online ho trovato principalmente 2 metodi per eliminare questi ospiti MOLTO indesiderati:

  • Agire su htaccess
    Non sempre ho accesso all’htaccess, ergo ho personalmente scartato la soluzione
  • Filtri di esclusione su Google Analytics
    Creare filtri di esclusione ad hoc nell’amministrazione di Google Analytics. Ma questo significa dover fare le pulizie ad ogni nuovo referral che nasce. Ad ogni modo questo sistema funziona.

I suddetti metodi sono spiegati molto dettagliatamente qui.

Il terzo metodo: migliore, testato e funzionante. 

Ecco un rapidissimo metodo, testato e funzionante, per rimuovere i referral spam da Google Analytics. Molto semplice ma da usare con cautela e da testare onde evitare di vedere il proprio traffico azzerato per un errore di battitura o per una url mancante (è successo a me, dannata fretta…): usare filtri di inclusione su Google Analytics, riferiti agli Host names.

  1. In Analytics identificate su un lungo periodo di statistiche il report Pubblico / Tecnologia / Rete
  2. Selezionate “Nome Host” e vedrete tutti gli host su cui si è risolto il traffico nel periodo selezionato. Qui dovrete identificare gli host reali del vostro sito, potrebbero essere più di uno, se avete domini di terzo livello, varianti http/www, ecc.
  3. Andate in amministrazione, create un filtro di inclusione degli host name sopra citati, ponendo attenzione alla sintassi con la quale scrivete, ecco un esempio corretto per elencare gli host:
    www\.miosito\.it|areariservata\.miosito\.it 

    e via dicendo.

Guardate l’img, molto immediata (pucciata da analyticsedge.com):

eliminare-referral-spam

 

Tenete sotto controllo il filtro e il suo funzionamento per qualche ora, vedrete che funzionerà alla grande sulla maggior parte dei referral spam.

Buon proseguimento 😉

3 pensieri su “Come rimuovere velocemente i referral spam da Analytics

    1. nuovidigitali Autore articolo

      no, purtroppo lavora nel giro di qualche ora, ma solo sui nuovi referral spam :/

      Rispondi

Rispondi a Lorenzo Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.