Marketing automation tool: il caso “CLICKDIMENSIONS” VS “MICROSOFT DYNAMICS MARKETING”

By | novembre 3, 2016

clickdimension

Chiunque si occupi di web marketing nel corso della sua carriera prega per ottenere tre cose più di altre: far comparire la propria azienda sulla prima pagina di Google, fornire una brillante user experience agli utenti del proprio sito web e automatizzare i processi di marketing nella maniera più semplice ed efficace possibile.

Ovviamente in assenza di particolari software, l’attività in questione sarebbe prima dispendiosa da un punto di vista di tempo necessario alla sua implementazione e poi dispendiosa in termini economici.

Ci siamo imbattuti più volte nella situazione di dover valutare tool diversi e particolarmente interessante è stato il caso “ClickDimensions” contro “Microsoft Dynamics Marketing”, entrambi strumenti di automazioni di marketing connessi al Microsoft Dynamics CRM.

Partiamo con il primo round del confronto: Email Management

ClickDimensions si dimostra in quest’ambito superiore al rivale grazie ai numerosi template con opzioni di testo, immagini, social e strumenti visivi di analisi con molti dettagli e di facile utilizzo. Inoltre permette di vedere l’anteprima su smartphone e desktop (ma non per tablet) e dedica un indirizzo IP per l’invio massivo.

Spam score e filtri specifici sono presenti in entrambi con una migliore validazione delle checklist per Microsoft Dynamics Marketing. In fine, quest’ultimo permette anteprime su tutti i device (anche su tablet) ma mancano per email client diversi.

Secondo round: Marketing Automation

Decisamente il punto forte del prodotto Microsoft. La costruzione delle campagne è intuitiva, permette automazioni Drag&Drop e la creazione di report e planning delle campagne è ottimale, ideale per le grandi imprese. L’automation è facile da usare ma manca quella per il nurture marketing, presente in ClickDimensions il quale non permette di creare campagne se non all’interno del CRM e ha più tool per le attività e meno per la gestione.

Terzo e ultimo round: User experience e Integration

Come per il primo confronto, anche qui ClickDimensions batte il concorrente Microsoft che ha ancora molto da migliorare soprattutto nella costruzione dei form, ancora non disponibile. Manca inoltre di un vero customer service e ha una bassa integrazione con il CRM, fiori all’occhiello di ClickDimensions che vince anche per la semplicità d’uso generale e di apprendimento, confermata dalla community di utenti.

In definitiva, ClickDimensions riesce a sopperire alla mancanza di strumenti di analisi raffinati e di campaign building con una UX ottimale, numerosi tool per le attività e la semplicità di strutturare le mail e analizzarne i risultati dopo l’invio in maniera chiara ed efficace.

WEB MARKETING

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *