Monthly Archives: marzo 2016

Data disaster recovery – Il recupero dati

data-disaster-recovery

La gestione dei dati e la loro conservazione sono una parte della gestione aziendale fondamentale per consentire lo svolgimento delle attività senza interruzioni.
Partendo da una buona struttura informatica, in grado di gestire il flusso delle informazioni attraverso l’utilizzo di apparati informatici quali personal computer, server, firewall e software, un aspetto importante nella corretta gestione del dato è la sua conservazione.

Ogni singola informazione gestita durante la quotidiana attività aziendale ha bisogno di essere archiviata, non solo per la sua conservazione, spesso obbligatoria – ad esempio la conservazione dei documenti fiscali – ma anche per un recupero del dato in caso di verifica e controlli o qualora si verifica un problema sui sistemi interni.

Ma cosa significa archiviare informaticamente il dato?
Un tempo c’erano rischi di incendi, furti e allagamenti a mettere a rischio i grandi archivi cartacei: un patrimonio di dati che, fino ad un decennio fa, erano conservati utilizzando, come supporto, la carta.

Oggi le sempre più moderne tecnologie informatiche stanno rivoluzionando anche i sistemi di archiviazione dei dati. Molti dati ormai viaggiano su supporti digitali, producendo un duplice vantaggio: rispetto dell’ambiente (con riduzione del numero di fogli di carta consumati) e riduzione degli ingombri per l’archiviazione dei dati.

Cos’è il Data Disaster Recovery?

Per Wikipedia:

Il disaster recovery (brevemente DR, in italiano: Recupero dal Disastro), in informatica ed in particolare nell’ambito della sicurezza informatica, si intende l’insieme delle misure tecnologiche e logistico/organizzative atte a ripristinare sistemi, dati e infrastrutture necessarie all’erogazione di servizi di business per imprese, associazioni o enti, a fronte di gravi emergenze che ne intacchino la regolare attività.

L’evoluzione informatica ha portato a creare sistemi informatici all’avanguardia in grado di copiare costantemente tutte le informazioni che vengono ricevute, gestite e trasmesse dall’azienda, sia internamente che esternamente.

Non solo, la stessa procedura costante di backup che avviene all’interno dell’azienda, viene contemporaneamente demandata ad un’altra struttura, adeguatamente organizzata per accogliere mole di dati e pronta ad intervenire in caso non ci sia la possibilità di un ripristino immediato, fornendo un servizio denominato Data Disaster Recovery, traducibile letteralmente in “Recupero del Disastro”.